Learning Space

A self-learning tool

Italiano

Sant’Agnese e i miracoli dei Bagni 5 Sant’Agnese e i miracoli dei Bagni

The story

Sant’Agnese e i miracoli dei Bagni

La leggenda narra che un giorno di fine luglio di 700 anni fa Sant’Agnese Segni, una suora di Montepulciano, si recò a Chianciano per beneficiare delle cure termali. Era infatti gravemente malata. Il suo arrivo non fu subito notato, ma all'indomani grande fu lo stupore dei bagnanti nel vedere tutto lo stabilimento e i suoi dintorni coperti di neve, nonostante la grande calura. Tutti i bagnanti attribuirono il prodigio alla suora di Montepulciano.

Alcuni giorni dopo, nel luogo dove la suora si immerse, l'acqua parve avere acquistato una rinnovata virtù. L’antica sorgente sgorgò più abbondante e calda. Ed ancora: una mattina dei bimbi giocavano attorno ai Bagni. All’improvviso uno di essi, scivolando, precipitò nell'acqua ed annegò. La madre e i parenti urlavano di dolore sconsolati; la Santa udì gli urli e gemiti di dolore e, messa a conoscenza dell’accaduto, si recò dalla madre cercando di consolarla; ma la donna non cessava di urlare e di imprecare. Agnese, visto quell'amore materno così forte e profondo, pregò tanto Dio e rimettendosi alla sua magnanimità lo supplicò di rendere la vita al piccino. Subito dopo si fece portare il bambino morto, lo baciò, lo benedisse e gli fece il segno della croce. Ed egli, subito, si alzò, più sano e più forte di prima.

Leggenda, miracolo o … realtà?

Saint Agnes and the miracles at the thermal baths

The legend tells that one day at the end of July about 700 years ago Saint Agnes Segni, a nun born in Montepulciano, went to Chianciano to benefit from the thermal baths. She was severely ill. People there didn’t pay much attention to her, but they were struck to see snow falling down the day following her arrival. They all immediately gave credit to Saint Agnes for this miracle.

A few days later, the thermal water in which the Saint had previously bathed became hotter and more abundant than before. At the same place one day a child died drowning into the water. Having seen the parents cry in despair, the nun prayed God to bring the little one back to life, and asked someone to bring her the dead body. She kissed and blessed it and the child immediately woke and stood stronger and healthier than ever.

Legend, miracle or ... reality?

In English In native Change city and language Go to TellMeAStory website

Developed by: Neo Media